skip to Main Content

L’Ingegneria Naturalistica è una disciplina tecnico – scientifica che, attraverso metodologie proprie dell’Ingegneria e sulla base di criteri meccanici, biologici ed ecologici, utilizza come materiale da costruzione piante vive o parti di esse in abbinamento con altri materiali quali: pietrame, legno, terra, bio stuoie, geo sintetici e fibre naturali. L’eventuale impiego del cemento che comunque deve essere sostituito dall’utilizzo di malte di origine biologica, viene limitato allo stretto indispensabile e comunque in modo tale da non impedire lo sviluppo del materiale vegetale; per questa ragione l’Ingegneria Naturalistica è un importante strumento da utilizzare anche in modo integrato alle tecniche costruttive più tradizionali. In particolare, la nostra azienda, fa ricorso a tecniche di Ingegneria Naturalistica quando occorre creare o ricostituire un ambiente naturale degradato attraverso l’utilizzo della vegetazione locale; quando sia necessario provvedere ad una sistemazione idrogeologica e ad un consolidamento del territorio. Lo stato di degrado in cui versano preziosi e rari ambienti naturali, hanno portato negli ultimi anni ad una politica sempre più forte di recupero e protezione di queste zone, tenendo in debito conto oltre agli aspetti più propriamente tecnici anche quelli ambientali.

Ai fini della completa riuscita degli interventi di Ingegneria Naturalistica è di fondamentale importanza la scelta, il corretto utilizzo e l’attecchimento del materiale vegetale vivo; per questa ragione privilegiamo l’utilizzo di piante autoctone ossia tipiche della vegetazione locale del luogo di intervento evitando perciò l’utilizzo di specie esotiche o comunque non tipiche del luogo. Le specie autoctone, infatti, risultano estremamente efficaci in quanto ci permettono il raggiungimento di un duplice effetto funzionale: l’aumento della resistenza meccanica dell’opera, attraverso il loro apparato radicale e un gradevole effetto estetico – ecologico.

E’ proprio il materiale vegetale vivo, utilizzato come materiale da costruzione, che rappresenta la struttura fondamentale dell’opera o comunque fornisce un importante contributo a quelle opere da realizzare in legno o pietra.

Invece il pietrame, i materiali ferrosi, i geo sintetici, le fibre naturali, sotto forma di reti erosive, svolgono funzioni complementari e trovano impiego nella costruzione e montaggio delle opere di Ingegneria Naturalistica.

RINATURAZIONE TERRENI

Per rinaturazione o rinaturalizzazione si intende “creazione di nuova natura” con la realizzazione di interventi tendenti ad accelerare quei processi biologici, altrimenti molto lenti, necessari al raggiungimento di un equilibrio naturale stabile ed al miglioramento dell’area in questione.

In queste aree oramai degradate dalla cattiva opera dell’uomo nel corso degli anni, effettuiamo interventi di rinaturazione o rinaturalizzazione del territorio ricostituendo habitat naturali dove flora e fauna trovano nuova vita.

Oggi riteniamo che sia indispensabile unitamente a quelle iniziative preordinate ad uno sviluppo economico, turistico e sociale del territorio, dedicarsi con professionalità e passione al ripristino e al recupero dell’ambiente al fine di consentire l’instaurarsi di un equilibrio sostenibile.

COSA FACCIAMO

  •  Sistemazione o rinaturazione di terreni dissestati, inserimento del costruito nel paesaggio, arricchimento paesistico con sistemi a verde privilegiando le essenze di macchia mediterranea autoctona;
  •  Realizzazione di opere di consolidamento di versanti o in generale del terreno, drenaggio delle acque dilavanti, controllo dell’erosione;
  •  Recupero di aree naturali degradate, cave, discariche, spiagge e arenili, protezione dall’inquinamento (trattamento dei reflui con il sistema della fitodepurazione);
  •  Recupero produttivo di aree agricole incolte o abbandonate.

Particolare di una bonifica ambientale di un sito in stato di degrado in zona sottoposta a vincolo di massima tutela paesaggistica

Particolare di una bonifica ambientale di un sito in stato di degrado in zona sottoposta a vincolo di massima tutela paesaggistica

Particolare di una bonifica ambientale di un sito in stato di degrado in zona sottoposta a vincolo di massima tutela paesaggistica

Particolare di una bonifica ambientale di un sito in stato di degrado in zona sottoposta a vincolo di massima tutela paesaggistica

Vista di un muro in pietra naturale realizzato alla base di un versante consolidato anche grazie alla coltivazione con essenze di macchia mediterranea

Particolare di un muro in pietra naturale realizzato alla base di un versante consolidato anche grazie alla coltivazione con essenze di macchia mediterranea

Particolare di un muro in pietra naturale realizzato alla base di un versante consolidato anche grazie alla coltivazione con essenze di macchia mediterranea

Particolare di un muro in pietra naturale realizzato alla base di un versante consolidato anche grazie alla coltivazione con essenze di macchia mediterranea

Particolare di materiali inquinanti presenti in un area naturalistica in corso di bonifica

Particolare di materiali inquinanti presenti in un area naturalistica in corso di bonifica

Particolare di materiali inquinanti presenti in un area naturalistica in corso di bonifica

Particolare di materiali inquinanti presenti in un area naturalistica in corso di bonifica

Particolare di un sito naturalistico restituito al suo naturale splendore

Particolare di un'area agricola incolta, predisposta per un intervento di bonifica e recupero produttivo

Particolare di un'area agricola incolta, predisposta per un intervento di bonifica e recupero produttivo

Particolare di un'area agricola incolta, predisposta per un intervento di bonifica e recupero produttivo

Particolare di un'area agricola incolta, predisposta per un intervento di bonifica e recupero produttivo

Vista di un versante in corso di consolidamento, con l'utilizzo di pietre naturali provenienti dall'are delle cave di granito dismesse e la coltivazione di essenze di macchia mediterranea

Vista di un versante in corso di consolidamento, con l'utilizzo di pietre naturali provenienti dall'are delle cave di granito dismesse e la coltivazione di essenze di macchia mediterranea

Vista di un versante in corso di consolidamento, con l'utilizzo di pietre naturali provenienti dall'are delle cave di granito dismesse e la coltivazione di essenze di macchia mediterranea

Vista di un versante in corso di consolidamento, con l'utilizzo di pietre naturali provenienti dall'are delle cave di granito dismesse e la coltivazione di essenze di macchia mediterranea

Vista di un versante in corso di consolidamento, con l'utilizzo di pietre naturali provenienti dall'are delle cave di granito dismesse e la coltivazione di essenze di macchia mediterranea

Particolare di un versante consolidato con essenze di macchia mediterranea e scala realizzata in pietra naturale

Particolare di un sito naturalistico restituito al suo naturale splendore

Back To Top